Duomo

Il duomo sorge nel 1711 ad opera di Gian Battista Contini, viene costruito demolendo la chiesa di S.Andrea e alcune abitazioni. I lavori, interrotti numerose volte per questioni economiche, terminano nel 1720. La facciata tuttavia, sarà portata a termine solo successivamente da Giacomo Tedeschi.

Il duomo prevede un’unica aula centrale con tre cappelle per parte voltate a botte collegate tra di loro e illuminate da finestroni. La cupola viene celata da una struttura ottagonale e culmina con lanternino circolare.

La facciata è realizzata completamente in peperino, con due ordini sovrapposti (tuscanico e ionico) separati da un fregio. La porta centrale è sormontata da un timpano triangolare mentre le due laterali da un timpano curvilineo. A coronare la facciata, un timpano triangolare.

All’interno i pavimenti originari in mattoni sono stati realizzati da Carlo Antonio Tedeschi. L’organo attuale è di matrice tedesca ed è stato realizzato nel 1927.Di pregevole fattura le decorazioni lignee e i dipinti presenti nell’altare e nelle cappelle. Nel transetto è presente una statua lignea della Santissima Concezione che viene portata in processione ogni 25 anni.

Could create table version :No database selected